Percorsi

Per facilitare i visitatori nella scoperta di 22 dipinti popolari realizzati tra il XIV e XX secolo è stata redatta una piccola guida dal titolo “Tonadico, paese pinacoteca”, che ha lo scopo di mettere in risalto anche le molte caratteristiche architettoniche del paese (spazi aperti e costruzioni, vicoli acciottolati e piazzette selciate).

L'iniziativa è nata nell'ambito del progetto “Da Tonadico al Cimerlo, sul cammino della storia”, un itinerario che da modo di leggere ed interpretare il paesaggio sotto molteplici punti di vista, come ad esempio quello storico, culturale e naturalistico. La scoperta del territorio è possibile attraverso un percorso che si sviluppa per una lunghezza totale di diciannove chilometri e che dura complessivamente tre giorni. Naturalmente, per quelli che non avessero a disposizione il tempo necessario, vi è la possibilità di dividere il tragitto in tratte minori. Tra i 35 punti di interesse storico e naturalistico troviamo il centro storico del paese, con le sue opere pittoriche e le sue chiese, ma anche parte della val Canali, fino ad arrivare alla Villa Welsperg, sede dell’Ente Parco. La gran parte del territorio comunale (74,5 km² su 93,64) è infatti inclusa nel Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino.