Comune di Tonadico > Cultura > Luoghi > Chiesa di San Vittore

Chiesa di San Vittore

Il paese di Tonadico è sovrastato dalla chiesa cimiteriale dei Santi Vittore e Corona. Una datazione precisa dell'edificio risulta essere molto difficile, anche se il ritrovamento di alcune monete medievali fa presupporre che esso risalga alla prima metà del duecento. Sulla facciata si trovano un dipinto dedicato a San Cristoforo ed una lapide che commemora don Pietro Fuganti, a lungo curato del paese.

Tra il 1995 e il 1996 è stato portato a termine il rinasamento esterno, mentre nel 1997 si è passati al restauro della decorazione interna. Lo scoprimento dello spesso strato d'intonaco ha interessato tutte le pareti, tranne quelle della zona absidale, occupate da un affresco tardocinquecentesco. Grazie a questo intervento sono stati riportati alla luce quattro nuovi strati di dipinti, ciascuno risalente ad un'epoca storica differente. Sul registro superiore è ora visibile un ciclo pittorico medievale ben conservato, raffigurante le principali tappe della vita di Cristo, mentre su quello inferiore, che presenta numerose lacune, vi è una scena di battaglia tra cavalieri a cavallo. Sotto l'intonaco attendevano inoltre d'essere scoperti anche un Giudizio universale con scene di Paradiso, Purgatorio ed Inferno ed alcuni episodi di origine cinquecentesca della Passione dei Santi Vittore e Corona (patroni di Feltre). La scelta di intitolare la chiesa proprio a questi due martiri, è legata al fatto che in età medievale Tonadico apparteneva alla diocesi feltrina.